Lo and Behold – Internet: il futuro è oggi, la recensione di Gian Maria Bragagnolo

mm

Con Lo and Behold Werner Herzog si lancia in un viaggio digitale all’interno della rete per mettere a nudo internet e rivelarci la sua vera identità

Lo and Behold non è il classico documentario su Internet, perché questo film diretto magistralmente dal regista tedesco Werner Herzog, ci racconta una storia estremamente articolata e dalle infinite sfaccettature, mostrandoci da ogni angolazione possibile sia i lati positivi sia tutte le contraddizioni che la rete possiede.

Lo and Behold, darà modo allo spettatore dopo appena 108 minuti di tirare le somme, decidendo liberamente se l’avvento di internet sia stato, alla fine, un bene o un male, regalandoci all’interno del lungometraggio uno sguardo ipotetico su cosa dovremo aspettarci in futuro.

Un film, questo di Herzog, che partendo dalla nascita vera e propria di Internet ripercorre aneddoti e curiosità legate a questa stravolgente invenzione, arrivando a mostrarci tutte le sue applicazioni e sviluppi si spinge fino a trattare dei viaggi su Marte.

Interfacciandosi per tutta la durate della pellicola con scienziati ed esperti della rete, il regista utilizza le loro conoscenze ed il proprio acume per ricostruire un enorme puzzle che mostrerà al termine un’immagine chiara e precisa della rete.

Il cuore di questo documentario risiede nelle domande alle quali Herzog tenterà di rispondere nella maniera più accurata, e a volte più ironica, possibile:

Quale sarà il futuro della rete? È possibile immaginare un mondo non connesso? Quanto dipendiamo da essa? Arrivando ad una conclusione sconvolgente quanto terrificante: “il web è internet che sogna se stesso”.

In conclusione Lo and Behold è uno dei quei film imprescindibili da vedere, probabilmente anche più di volta per carpire tutte le informazioni che il documentario ci fornisce, un must destinato a diventare senza alcun dubbio un riferimento assoluto per comprendere appieno il mondo attuale e tutti i suoi cambiamenti.

Se pensate di sapere già tutto quello che vi serve sulla rete, se credete di conoscere tutti i suoi segreti o se avete già immaginato come sarà il nostro futuro, il capolavoro di Herzog vi darà molto su cui riflettere e metterà in discussione tutte le vostre attuali certezze. Buona visione.

Wow!
Wow!