Android Oreo, le novità del nuovo sistema operativo mobile di Google

mm

Android Oreo, tutte le novità del nuovo sistema operativo mobile di Google: durata della batteria maggiore, migliore gestione delle password, nuovo sistema di notifiche.

Android Oreo è il nuovo sistema operativo di Google per smartphone e tablet. Al momento non è ancora disponibile, gli utenti potranno utilizzarlo soltanto nei prossimi mesi, mentre per i telefoni Pixels e Android sarà rilasciato nelle prossime settimane.

Per Android si tratta della versione 8.0 del sistema operativo, al momento è stata caricata su Android Open Source Project, la piattaforma utilizzata dagli sviluppatori Android.

Un sistema operativo in co-marketing

Per chi non lo sapesse gli Oreo sono un particolare tipo di biscotti molto famosi negli Stati Uniti, da qualche anno si trovano anche in Italia (anche se gli omini Android somigliano un po’ troppo a piccoli minions verdi).

Si tratta dunque a tutti gli effetti di un’operazione di co-marketing, cosa evidente peraltro già nel video di lancio di Android Oreo. Si continua dunque la tradizione lanciata qualche anno fa con Android Kitkat) .

A questo punto proviamo soltanto per un attimo ad immaginare il nome del prossimo sistema operativo iOS: “Mac Pan di Stelle”? Vabbè, lasciamo perdere…

Le novità per gli utenti

Le principali novità di Android Oreo riguardano soprattutto il lato dev, ma anche per gli utenti sono in arrivo sorprese positive. Si parte dalla durata della batteria, problema atavico di tutti gli smartphone: a sentire Google grazie al nuovo sistema le batterie dovrebbero durare molto di più.

Aumenterà anche la velocità dello smartphone che con il nuovo sistema operativo non solo si accenderà molto più velocemente, ma sarà più rapido un po’ in tutto. Naturalmente ci saranno differenze tra telefono e telefono, dato che il sistema operativo di Mountain View verrà montato su smartphone diversi.

Cambia il sistema di notifiche per quanto riguarda le app installate sul telefono: ogni volta che si riceverà una notifica infatti comparirà un puntino a fianco dell’icona dell’app. Soltanto quando l’utente terrà premuto con il dito il logo dell’app si aprirà una seconda finestra con maggiori info sulla notifica. Inoltre sarà possibile effettuare una serie di azioni senza dover aprire l’app.

Picture-in-picture è invece una non-novità, dato che è una funziona già attiva per chi utilizza telefoni Samsung che montano una versione modificata di Android.

Grazie a questa funzione sarà possibile per tutti continuare ad utilizzare il telefono mentre si fa un videochiamata o mentre si guarda un video. In pratica basta rimpicciolire la finestra con il video e spostarla ai margini dello schermo.

Android Oreo, tutte le novità del nuovo sistema operativo mobile di Google

Ci sarà anche un nuovo sistema per gestire tutte le password, così come sono completamente nuove le emoticon: Google ha infatti realizzato un design completamente nuovo per le sue emoticon e ne ha aggiunte 60.

Altre novità minori riguardano infine il menù che sarà leggermente diverso rispetto alla versione attuale.

 

News